KIT DIGITALI E SCHEDE TECNICHE DIDATTICE: I PRODOTTI DEL PROGETTO MAIN10ANCE PER LE SCUOLE

Gli Organi Direttivi di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale, Partner del Progetto MAIN10ANCE, hanno concretamente voluto attuare azioni volte alla promozione della conoscenza e della cultura legata alle tecniche costruttive tradizionali del territorio, con particolare attenzione alle giovani generazioni.
Con questo obiettivo generale hanno sostenuto e cofinanziato l’azione rivolta alle scuole, in particolare agli Istituti di Istruzione Superiore delle Province di Vercelli, Novara e Verbano Cusio Ossola che hanno attivi percorsi di studio nel Settore Tecnologico – Costruzione Ambiente e Territorio. Tale azione è stata caratterizzata dalla consegna di “KIT digitali multimediali” e dalla redazione del volume “Dal rilievo al progetto di conservazione programmata sostenibile. Materiali, tecniche, strumenti” che si propone come Guida operativa, accessibile e fruibile liberamente a tutti dal sito del Progetto.
L’Azione Scuole si propone l’obiettivo specifico di avvicinare i giovani, attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie digitali, all’eredità culturale dei sistemi costruttivi tipici del territorio, con l’intento di: alimentare la curiosità nelle nuove generazioni; educandole alla lettura del particolare contesto e trasferendo loro metodi e conoscenze utili ad apprezzarne il valore e a prendersene cura.
Il Kit è composto da hardware, software e si completa con le schede didattiche digitali, appositamente realizzate da docenti e cultori della materia, coordinati a livello tecnico e scientifico dal Politecnico di Torino, partner di Progetto.
Per quanto riguarda l’utilizzo dei kit e l’allestimento di specifici progetti formativi, gli Istituti di Istruzione Superiore potranno contare sul supporto e la collaborazione di SinTESILab ( www.sintesilab.polito.it) laboratorio sperimentale integrato del Politecnico di Torino, un centro di competenze che mette in rete Università, ricercatori, professionisti e associazioni di categoria, per promuovere l’innovazione tecnologica sostenibile. SinTESILab sarà disponibile per supportare le scuole del territorio in futuri progetti rivolti alle tematiche del patrimonio architettonico diffuso, nella prospettiva della costruzione di comunità sostenibili. Per contatti scrivere a sintesilab@polito.it (Ref. Prof. Marco Zerbinatti, marco.zerbinatti@polito.it, e arch. ing. Sara Fasana, sara.fasana@polito.it).
Il riferimento di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale per questo progetto è il dott. Marco Cerutti che potete contattare all’indirizzo e-mail marco.cerutti@artigiani.it , oppure attraverso le sedi Confartigianato del territorio https://www.artigiani.it/it-IT/sedi-artigiane/.
Utile compendio ai materiali dell’Azione Scuole, attraverso la pagina principale del sito www.main10ance.eu, sarà possibile accedere alle diverse sezioni ed in particolare:
•       scaricare i video relativi ai 10 moduli di alta formazione per gli operatori del settore che, attraverso 72 ore di didattica erogata a distanza, consentiranno di affrontare specifici
approfondimenti da parte del corpo docente prima e dei discenti a seguire;
•       consultare le relazioni tecniche e le schede tecniche relative ai cantieri sperimentali realizzati con il Progetto MAIN10ANCE, che hanno consentito di individuare buone pratiche di intervento in alcuni dei casi più ricorrenti di conservazione;
•       accedere a linee guida, metodi di lavoro e strumenti operativi utili nel mettere a punto un piano di conservazione programmata;

•   accedere alle linee guida per la valutazione e la gestione del rischio (modulato sull’intensità di fruizione) di caduta di alberi all’interno di aree non urbane ospitanti strutture o contesti di accessibilità turistica;
•       approfondire le possibili strategie per la sostenibilità economica, la valorizzazione turistica e la promozione dell’intera area culturale su cui insistono i Sacri Monti.
I temi trattati dal progetto possono apparire tecnici e complessi, ma evidenziano la volontà di tramandare l’eredità culturale custodita da manufatti e complessi architettonici quali i Sacri Monti alle generazioni future, sforzandosi di trasmettere loro le tecniche costruttive che questi documentano.
La consapevolezza è che, solo attraverso la formazione continua, l’interdisciplinarità e il continuo sviluppo di competenze, si potrà assicurare alle generazioni future l’enorme eredità culturale del nostro territorio.